Il sogno di una vita

Confesso un momenti di debolezza: a vedere La Russa e Alemanno così sonoramente fischiati sull’altare della patria… mi hanno fatto compassione.

Alemanno che addirittura scappa con la Arcuri che lo prende per i fondelli.

Il trionfo dell’Italia, della fierezza dell’essere italiani, con piazza Venezia (quella piazza Venezia!) gremita di gente, l’Altare della Patria bianco rosso e verde e, in più, arrivarci da ministro della difesa e da sindaco… tutto ciò doveva suonare un po’ la realizzazione di un sogno per chi ha passato la vita a braccio teso, a picchiare comunisti, a riempirsi la bocca di retorica patriottarda.

Ed eccolo lì, il sogno si infrange clamorosamente, rotto da bordate di fischi così sonore da riuscire a spezzare anche l’incantesimo della propaganda di regime.

La Russa e Alemanno, me li vedo, i camerati questa notte in bagno davanti allo specchio, e voglio immaginarli così, nonostante tutto, in un momento di onestà intellettuale, mentre si domandano se valeva veramente la pena subire questa pubblica umiliazione per avere in cambio un simulacro di potere.

Annunci

Informazioni su unodimeno

Uno che c'era. Uno che non c'è più è uno che resta.
Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Politica italiana, Spettacolo e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il sogno di una vita

  1. Johnb435 ha detto:

    I discovered your blog web site website on the search engines and check several of your early posts. Always sustain up the very excellent operate. I lately additional increase Rss to my MSN News Reader. Looking for toward reading much far more on your part later on! aeddcegdecgb

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...